09Ago/17

Camosci

CAMOSCI

Carso Isontino (GO) – Selva di Tarnova (SLO)

Una raccolta di immagini di camosci che vivono in libertà nelle zone a ridosso di “casa”.

La mia conoscenza per ora ancora approssimativa di questi ungulati, delle loro abitudini e del loro habitat ha portato a scattare alcune immagini che hanno un valore più documentativo che artistico.
L’auspicio futuro è quello di poterli ritrarre nel loro ambiente con un connotato più personale ed intimo.

Curiosità: la particolarità della popolazione di camosci che vive sul Carso Isontino, a ridosso del Mar Adriatico, è quella di essersi stabilita alle più basse altitudini di tutto il Vecchio Continente.

 
13Lug/17

HOARFROST

GALAVERNA

Bovec (SLO) – dicembre 2016

In attesa di un “refresh” delle gallerie del sito, pubblico una piccola anteprima.
Questo inverno ho assistito per la prima volta al fenomeno della galaverna. Quella che sembrava essere semplice brina, in realtà era una distesa di piccole strutture cristalline che avevano invaso vallate strette e profonde del Friuli e della Slovenia. In questo caso la foto è stata scattata nella Val Trenta dall’alveo del fiume Isonzo (Soca) con vista sul massiccio del Kanin, rimasto spoglio dalla neve ma lambito dai primi raggi di sole all’alba.

DSLR – 21mm – f16 – 1/6 sec – ISO 100



01Giu/17

INCONTRI

INCONTRI

Altopiano del Montasio (UD) – dicembre 2016

Durante l’anomalo inverno passato (anche se negli ultimi anni sta diventando una norma) io ed Alessio abbiamo deciso di salire Cima di Terrarossa dai Piani del Montasio per fotografare una nota “comunità” di stambecchi approfittando della quasi totale assenza di neve. Come al solito siamo partiti con zaini carichissimi di attrezzatura fotografica, perché “non si sa mai che al tramonto..” e abbiamo faticato non poco a risalire i pendii, complici le alte temperature della giornata. E’ stato il primo incontro con questi ungulati per entrambi ed abbiamo avuto la fortuna di poterli ritrarre da vicino durante i minuti che precedevano il tramonto con il sole ancora forte.

DSLR – 150-600 – f13 – 1/500 sec – ISO 640



15Mag/17

TOSCANA

TOSCANA

Val d’Orcia (SI) – maggio 2014

Esattamente tre anni fa tornavo da un weekend passato in Val d’Orcia, uno dei luoghi più iconici e più fotografati del paesaggio italiano e del mondo.
Questa è stata la mia prima uscita di fotografia di paesaggio: ho provato in prima persona cosa vuol dire alzarsi prima dell’alba e tornare dopo il tramonto, cosa vuol dire pianificare un’uscita, come usare i filtri fotografici sul campo e come si “compone” una fotografia di paesaggio. Un grande “Grazie!!” va a Mauro per avermi introdotto in questo entusiasmante percorso.

Una piccola selezione di foto scattate durante quei giorni.

 
13Apr/17

PIACEVOLI ALTERNATIVE

PIACEVOLI ALTERNATIVE

Grado (GO) – gennaio 2017
Dalle gallerie che ho caricato su questo sito personale si può notare facilmente che gran parte del tempo libero a disposizione lo dedico alla fotografia di paesaggio. Nell’arco dell’ultimo anno mi sto timidamente approcciando anche a generi diversi collegati alla natura, come la fotografia macro e quella naturalistica; è per questo che chiudo il primo terzetto di foto del blog proponendo una fotografia “naturalistica” (nel senso più ampio del termine visto l’ambiente umanizzato).

A notte fonda suona la sveglia per partire alla ricerca dei “flamingos”, che avevano invaso la laguna di Grado nei giorni precedenti. Nonostante l’amico Boris li avesse avvistati il giorno prima, non ve n’era più traccia. Presi dallo sconforto ci aggiriamo nervosamente per i posti che frequentano maggiormente, finchè la nostra attenzione non viene catturata da lontane ombre in movimento.

Un gruppo di caprioli alle prime luci dell’alba cerca riparo da sguardi indiscreti, sfruttando i filari dei vigneti non lontani dalla Laguna di Grado.
In quella mattina di fine gennaio un leggero strato di brina aveva ricoperto tutta la campagna a dispetto delle atipiche temperature dell’inverno appena passato; nel frattempo la leggera nebbiolina sullo sfondo inizia a colorarsi delle tenui tinte di inizio giornata.

DSLR – sigma 150-600 mm – f6.3 – 1/640 sec – ISO 640 – mano libera

 
02Apr/17

HIDDEN TREASURES

HIDDEN TREASURES

Valli del Natisone (UD) – marzo 2017
Dal mare di crocchi che tinge il sottobosco di colori violacei emerge la timida sagoma di un “campanello” (Leucojum) segnando definitivamente l’arrivo della primavera ed il risveglio della natura. Sullo sfondo, gli ultimi raggi di sole colpiscono il crinale delle colline circostanti con tinte calde.

DSLR – 200 micro – f4 – 1/160 sec – ISO 400 – mano libera

 
23Mar/17

ARRIVEDERCI INVERNO

ARRIVEDERCI INVERNO

Dopo quasi un anno dalla pubblicazione del sito ho deciso di inaugurare la sezione blog, nella quale cercherò di condividere con regolarità alcuni scatti significativi per come intendo io la Fotografia.

Altopiano del Montasio (UD) – febbraio 2017
Ad inizi febbraio io e Yari abbiamo percorso l’anello delle malghe del Montasio con le ciaspe. Appena abbandonato il bosco più fitto, ci siamo imbattuti in un’atmosfera surreale: la nebbia densa e la neve accecante hanno reso il paesaggio minimale. Pochi scatti prima di rientrare alla macchina ed alla routine quotidiana.

DSLR – 70-200 – f9 – 1/250 sec – ISO 100